anonimato e privacy
 User Password
[ Registrazione ] [ Password dimenticata ]

NoTrace Security


Installare XP in 4 passi - Guida Installazione di Micorosoft Windows XP - NoTrace

Installare XP in 4 passi

Guida Installazione di Micorosoft Windows XP


 1) Operazioni preliminari sul BIOS
 
Come selezionare le priorità di boot
Quando si procede all’installazione del sistema operativo esso viene installato da un cd o dvd, quindi è necessario che in avvio il pc vada a leggere le unità ottiche al fine di rilevare il disco del sistema operativo.
La prima operazione da eseguire è configurare l’unità ottica nel bios affinché sia impostata prima dell’hard disk nella sequenza di boot.
Molti pc hanno questa configurazione di priorità del boot:
Floppy 
Cdrom 
Hard Disk
quindi inserendo il cd o il dvd e avviando il pc tutto dovrebbe funzionare da solo 
 
Nel caso non fosse così passiamo a modificare la sequenza di boot in questo modo:
a) accediamo al bios del computer (si preme il tasto "Canc" oppure il tasto "F2" all'avvio del computer)
b) cerchiamo nei vari menù presenti le voci 

1° boot device
2° boot device
3° boot device
 
c) Selezionando la prima voce e dando invio si aprirà la tendina per la scelta, selezioniamo l’unità ottica, selezioniamo la seconda voce e impostiamola sul floppy, selezioniamo la terza voce e impostiamola sull’hard disk. Poi premete il tasto esc, vi verrà chiesto di uscire o salvare e uscire, selezionate “salva le modifiche”. Se avete più lettori ottici e non dovesse funzionare al primo tentativo, inserite nel 1° boot device la seconda unità ottica, per chi è pratico il problema non si pone, si riconoscono dalle sigle.

L’indicazione delle voci del menù varia a seconda della scheda madre e del bios installati.

2) Avvio dell’installazione

A questo punto bisogna inserire il cd del Sistema Operativo nel lettore cdrom di boot, avviare il pc e attendere il caricamento. Il pc ci chiederà di premere un tasto per avviare da cdrom; premiamo il tasto e attendiamo il caricamento.  Primo problema da risolvere:
 
Installare driver SCSI o RAID di terze parti: 
 
Se nel nostro computer è presente un sistema di dischi SCSI o RAID con un controller fornito che abbia i suoi driver (o driver proprietari),  bisogna prestare molta attenzione essi vanno installati in questa fase.
 
Quando il sistema ci mostra la tendina con "Premere F6 per installare driver SCSI o RAID di terze parti ". 
 
Premete F6 e seguite le istruzioni a video. 
 
E' fondamentale questa sequenza di procedure per il corretto funzionamento del sistema SCSI o RAID.  I driver possono essere installati solo da FLOPPY DISK, quindi se i driver del controller sono forniti su cd visitate il sito web del produttore e verificate la presenza di pacchetti copiabili su floppy per questa procedura.

Nota: se avete avuto la malaugurata idea di acquistare un pc senza lettore floppy disk, procuratevene uno Usb e ricordatevi di esigere il lettore floppy con il prossimo pc soprattutto per aggiornare il bios in futuro.

La prima opzione visualizzata dal sistema chiede se vogliamo ripristinare oppure installare il sistema operativo. Dividiamo le due scelte per meglio comprendere l’argomento: Il ripristino serve a reinstallare i file di sistema necessari al corretto funzionamento di xp, questa operazione dovrebbe riportare il pc ad uno stato iniziale, senza eliminare tutti i dati e i programmi che abbiamo installato.

Nota: soluzione efficace al momento, ma appena avete salvato tutti i dati è consigliabile ripartire con una installazione ex novo
á
Nota 1: i possessori di xp con sp3 potrebbero trovarsi nella sgradita posizione di non poter utilizzare questa opzione visto che i files di sistema sono più recenti di quelli contenuti sul cd e/o dvd, per ora circolano pareri discordanti sul web, si attendono comunque istruzioni da Microsoft Support. Con la procedura di installazione invece si installa ex novo il sistema operativo.

Quindi scegliamo l’opzione installa.
 
3) Partizionare il disco fisso
 
Dopo aver accettato il contratto di licenza (Microsoft e utente ), ci appare una schermata in cui viene visualizzato lo stato del nostro disco fisso, ovvero le varie partizioni (per partizione si intende un’area del disco fisso ben circoscritta e definita da una lettera) che ci sono (presenti se si reinstalla il sistema operativo, su un pc nuovo la partizione è una sola) , il file system usato (ntfs o system 32) e se e su quali partizioni sono installati sistemi operativi. 
 
Ora è possibile decidere se mantenere una sola partizione la classica c:\ o crearne 2 o più , la scelta ottimale sarebbe di 3:
 
Partizione n° 1 c:\ sistema operativo (almeno 90 Gb)
Partizione n° 2 d:\ disco dati personali (almeno 195 Gb) (eventuale spazio per Linux)
Partizione n° 3 e:\ per l’utilizzo della memoria swap di xp (almeno 10 Gb)
L’esempio è indicativo per un hard disk da 300 Gb.
 
Nota: In caso di re-installazione troverete dal menù la possibilità di rimuovere partizioni esistenti, prestate attenzione, la rimozione della partizione comporta la perdita di tutti i dati in essa contenuti.
 
Ora selezioniamo l’unità su cui installare il sistema operativo, quindi c:\.
 
Fase di formattazione delle partizioni
 
Per poter installare il sistema operativo bisogna procedere con la formattazione della partizione o delle partizioni presenti.
 
Il programma di installazione di xp è dotato di  tool automatico per la formattazione  che ci permette di scegliere se formattare con l’opzione “rapida” o “completa”.
 
La formattazione rapida elimina i files presenti (in caso di re-installazione) senza eseguire altri controlli.
La formattazione completa elimina i files presenti (in caso di re-installazione) e provvede ad un’analisi fisica del disco ricercando eventuali settori danneggiati.
 
Entrambe le formattazioni eliminano tutti i files presenti.
 
Nota: in caso di virus sul master boot record (mbr) E’ INUTILE FORMATTARE, la rimozione di eventuali poco graditi clienti deve essere effettuata con appositi tool sviluppati dalle case di software  antivirus o con l’utilizzo della console di ripristino di windows xp.
 
Scegliamo ora il tipo di file system da utilizzare, la scelta proposta è FAT 32 o NTFS è ormai consuetudine formattare scegliendo NTFS
 
L’utilizzo di partizioni FAT 32 è d’obbligo se sul pc devono coesistere sistemi operativi di vecchia data come win 98 e come win 2000. Da ricordare che win 98 non legge le partizioni formattate in NTFS I vantaggi di formattare in NTFS sono la condivisione avanzata di cartelle e files con assegnazione di permessi per ogni singolo utente, assegnare quote di spazio disco per ogni singolo utente, inoltre è prevista la possibilità di comprimere i files per occupare meno spazio ed in ultimo ma di fondamentale importanza la funzione del “remapping del disco” il quale identifica i settori danneggiati del disco e in caso di fallita correzione ne blocca l’uso futuro.
 
4) Installazione del sistema operativo

Finita la formattazione, il programma di install procede alla copia dei files di sistema in automatico, finita questa fase il computer si riavvia, lasciate sempre inserito il cd nel lettore, durante la fase di installazione vi verranno chieste le seguenti informazioni:
 
a)  Impostazioni internazionali : viene proposto se accettare o meno le impostazioni inerenti la tastiera, la visualizzazione dei numeri e altre prime impostazioni generali. 
Tutte le impostazioni possono essere modificate successivamente a sistema installato da “pannello di controllo”;

 b)  Nome utente/nome organizzazione : viene chiesto di inserire un nome per l'utente e un nome per l'organizzazione. Questi dati non si possono modificare una volta installato il sistema operativo, non c’è nessun tipo di controllo software sui dati inseriti potete immettere i dati che ritenete più appropriati;
 
 c)  Product key : viene richiesto di inserire il product key riportato sull'adesivo allegato al cdrom di Windows;
 
 d)  Nome computer : viene richiesto di assegnare un nome al il computer, è consigliabile inserire un nome attinente e di senso compiuto tipo pc casa, pc studio, ecc.
In caso di successiva messa in rete del computer assicurasi preventivamente di non utilizzare nomi già utilizzati;
 
 e)  Data e ora : viene chiesto di verificare che data e ora di sistema siano corrette, e di selezionare il fuso orario;
   
 f)  Impostazioni di rete : se viene rilevata in fase di installazione  una scheda di rete viene chiesto di impostare i parametri. Rimandare qualsiasi configurazione in fase di installazione ma eseguirle a sistema installato;
 
 g)  Appartenenza al gruppo di lavoro : in relazione alla gestione della rete, viene chiesto di assegnare un gruppo di lavoro o un dominio al computer. Rimandare qualsiasi configurazione in fase di installazione ma eseguirle a sistema installato;
 
Finito l’inserimento di questi dati il programma procede con l’installazione del sistema operativo.
 
Ora se tutto è andato a buon fine dovreste essere giunti al primo avvio del sistema operativo, la prima cosa da fare ora è la creazione dell’utente o degli utenti, non viene richiesta nessuna password per gli utenti, tale procedura verrà completata da pannello di controllo, è necessario inserire almeno un utente, eventuali altri utenti possono essere aggiunti da pannello di controllo, saltate la configurazione dell’accesso ad internet che farete in seguito a sistema installato, rimuovete il cd di xp dal lettore, ora il sistema dovrebbe riavviarsi.
 
A questo punto rientrati in xp si rende necessario installare i driver delle periferiche rilevate, li potete trovare sul cd in dotazione alla scheda madre o scaricandoli direttamente da internet, eseguita questa procedura, riavviate il pc ed entrate nel bios, cercate la tendina inerente le porte usb e settatele su “high speed o usb 2” salvate ed uscite dal bios.

Ora potete procedere all’installazione di un programma antivirus che avrete scaricato in precedenza, fatto questo potete cominciare la procedura di aggiornamento a windows update ed alla successiva installazione dei vostri programmi, se installate componenti Office vi verrà richiesto un successivo update dal sito Microsoft.
 


di Death, lunedý 23 giugno 2008


Installare XP in 4 passi
Guida Installazione di Micorosoft Windows XP

Rank: 4,57Rank 4,57/5 Vota

Translate Installare XP in 4 passi in English Translate in English

Ottimizzare Windows
Rendere più veloce Windows XP


Articoli Correlati

Installare XP in 4 passi
Installazione veloce di Microsoft Windows XP come ottimizzare Windows nel processo di installazione del sistema operativo e formattazione del computer

Ottimizzare Windows
Guida all'ottimizzazione di Windows Xp, come risparmiare ram e trucchi per allocare meno risorse possibili


DownLoad Correlati

SIW ver. 1.67
Software di diagnosi completo che non necessita di installazione permette di con...
Software Freeware Lingua software Italiano

Fresh Diagnose ver. 7.56
Software di testing e diagnostica con due principali funzioni System Information...
Software Freeware Lingua software Inglese

Windows Memory Diagnostic ver. 1.0
Windows Memory Diagnostic software Microsoft per il controllo della ram...
Software Freeware Lingua software Inglese

Visualizza altri Programmi


Termini Correlati

Bios: Basic Input-Output System o BIOS Ŕ il primo codice che viene eseguito da un Pers...

Boot: Avvio (boot a freddo) o reset (boot a caldo) del computer in modo che sia pronto...

Configurazione: Riguarda una serie di operazioni per l'impostazione generale di un'applicazione,...

FAT 32: File Allocation Table, Tabella di allocazione file a 32 bit. Gestisce partizione...



Preventivo sito web

NewsLetter @ Sicurezza


Resta Informato con la Newsletter di NoTrace Security

Codice di Sicurezza
clicca per ricaricare il codice di sicurezza 
Ricarica Codice
Iscrivimi Cancellami
 
Iscrizione Gratuita 100% Privacy

 




Copyright © 1999/2013Nazzareno Schettino Tutti i diritti riservati - NoTrace Sicurezza Informatica - Contatti
privacy e sicurezza dati