anonimato e privacy
 User Password
[ Registrazione ] [ Password dimenticata ]

  Le News di Oggi NoTrace Journal

Hackers History - La Storia degli Hacker - NoTrace

Hackers History

La Storia degli Hacker


Nel 1958 al Massachussets Institute of Technology presso il Tech Model Railroad Club,
che era composto da due gruppi: alcuni componenti passavano il loro tempo a costruire e dipingere i modelli dei treni, altri studiavano il funzionamento dei segnali .
Questi ultimi prendevano il nome di " Signal and Power " ed elaboravano, testavano, riparavano e scassavano il cuore del sistema.

Il primo computer del MIT fu l'IBM 704, .
Gli uomini di S&P volevano imparare come "lavorarsi " quel " bestione " ed iniziarono così a smanettare con il nuovo linguaggio di programmazione LIPS.
Gli hacker tentavano sempre di migliorare il software, perseguivano l'ottenimento di risultati uguali o paragonabili facendo ricorso ad un numero sempre minore di istruzioni

Il primo salto generazionale fu determinato dall'introduzione del calcolatore Tx-0 e successivamente dalla sua naturale evoluzione denominata PDP-10, in cui l'operatore poteva modificare un programma stando seduto davanti al computer.

Grazie Tx-0 nasceva un nuovo stile di vita, una filosofia, l'etica hacker

Nel 1969, anno di nascita di ARPAnet, un hacker dei laboratori Bell, Ken Thompson com Dennis Ritchie (l'inventore del linguaggio C), Capirono che la tecnologia dell'hardware e dei compilatori aveva raggiunto un livello di maturità tale da poter scrivere in C un intero sistema operativo.
dai quei presupposti nacque Unix che nel 1974 venne installato su numerose macchine di tipologia diversa.
La diffusione dello UNIX fu estremamente rapida ed entro il 1980 l'uso dello UNIX era stato tramandato a tutte le università statunitensi.

Il primo personal computer fu immesso sul mercato nel 1975,

Nel 1977 fu fondata la Apple ed il suo progresso fu fulminante.
Nacque una nuova generazione di hacker che utilizzavano il linguaggio BASIC.

Nel 1980 contavamo tre culture hacker simili ma basate su diverse tecnologie: la cultura ARPAnet/PDP10 sposata al linguaggio di programmazione LIPS,
il popolo UNIX e il linguaggio C imperniato sul PDP-11 ed il VAX ,

Nel 1983 Levy scrisse il libro " Hackers " e contemporaneamente la tecnologia dei microchip e della Local Area Network (LAN) iniziarono a fare presa nel mondo hacker.

Nel 1982 un gruppo di hacker UNIX di Berkeley fondò la Sun Microsystems

Nel 1984 UNIX divenne un prodotto commerciale.

La comunità hacker si divise sulla rete Internet, ed in particolare su Usenet, in due gruppi:
gli hacker che utilizzavano minicomputer o workstation funzionanti con il sistema UNIX e
hacker che facevano parte del disorganizzato gruppo degli appassionati di microcomputer.

All'inizio degli anni '90 la tecnologia delle workstation era minacciata dai nuovi personal computer a basso costo e ad alte prestazioni basati sul chipset INTEL 386.
Per la prima volta ogni singolo hacker poteva disporre di macchine con una potenza di calcolo paragonabile alle workstation del decennio precedente.

Nel 1991 Linus Torvald cominciò a sviluppare il kernel di un clone di Minix, un FreeUNIX funzionante su macchine I386, utilizzando un kit di strumenti software distribuiti dalla Free Software Foundation. Il rapido successo di LINUX attrasse molti hacker della rete Internet verso il progetto LINUX che rappresentava la prima versione di UNIX basata su sorgenti interamente liberi e ridistribuibili.

Anche LINUX aveva i suoi concorrenti, infatti, c William e Lynne Jolitz sperimentavano UNIX BSD sull'I386.

L'espansione del Web e la scoperta di Internet da parte del grande pubblico favorì la diffusione di molte versioni di Free UNIX, LINUX veniva distribuito su CD-Rom, nella seconda metà degli anni '90 gli hackers si concentrarono sullo sviluppo di LINUX e sulla diffusione di internet, questa evoluzione ha portato la cultura hacker ad essere rispettata in quanto tale anche se, ancora oggi, si confonde ad arte la gente sul significato del termine " hacker ".

di Nazzareno Schettino, mercoledý 28 agosto 2002


Hackers History
La Storia degli Hacker

Rank: 4Rank 4/5 Vota

Translate Hackers History in English Translate in English

Hackers
Hackers chi sono?
Siti Hackers
Tecniche di Sopravvivenza dei siti Hackers
La Legge
Cosa dice la Legge sulla violazione dei sistemi


Articoli Correlati

Hackers
Hackers sono abili smanettoni informatici, che entrano nei sistemi non a scopi distruttivi

Siti Hackers
Siti Hackers Tecniche di Sopravvivenza i cracker usano tante piccole accortezze per mantenere i loro siti on line.

Hackers History
La Storia degli Hacker, la loro evoluzione e il contributo all'informatica moderna

La Legge
Cosa dice la Legge riguardo ai reati informatici, come difendersi dagli hacker


DownLoad Correlati

Jetico Personal Firewall ver. 1.0
Protegge da attacchi hacker e download indesiderati come i trojan e simili. Offr...
Software Freeware Lingua software Inglese

Zone Alarm Personal ver. Free
Firewall di facile utilizzo blocca gli hacker e altri rischi sconosciuti. Ident...
Software Freeware Lingua software Italiano

Comodo Firewall ver. 2.3.4
Software molto intuitivo e completo Controlla in tempo reale il computer e le po...
Software Freeware Lingua software Inglese

Visualizza altri Programmi


Termini Correlati

386: File di scambio, serve a Windows per la memoria virtuale...

ARPANET: Acronimo di Advanced Research Project Agency Network. Rete a commutazione di pac...

Hacker: Pirata informatico che penetra, per sfida, dentro reti o computer di altri forza...

Internet: L'insieme di tutte le connessioni di rete. Ogni rete Ŕ costituita da un insieme ...




NewsLetter @ Sicurezza


Resta Informato con la Newsletter di NoTrace Security

Codice di Sicurezza
clicca per ricaricare il codice di sicurezza 
Ricarica Codice
Iscrivimi Cancellami
 
Iscrizione Gratuita 100% Privacy

 




Copyright © 1999/2017 Nazzareno Schettino Tutti i diritti riservati - NoTrace Sicurezza Informatica - Contatti
privacy e sicurezza dati